Tassa Tv Non Pagata: Cosa si Rischia

In arrivo sanzioni amministrative e penali per chi non è in regola col Canone Rai. Multe fino a 600 euro che vanno a sommarsi all’importo della tassa per chi doveva doveva corrisponderla tramite F24 entro il 31 ottobre, e detenzione fino a 2 anni se si è dichiarato falsamente di non possedere apparecchi televisivi poichè si ravvisa il reato di falso ideologico del privato in atto pubblico.

canone rai non pagato

Come è ben noto a tutti, da quest’anno il canone Rai è stato incluso nella bolletta della luce, salvo i casi in cui l’intestatario del contratto elettrico è diverso da chi abita l’immobile.

In tal caso la legge imponeva di versare quanto dovuto tutto in un’unica soluzione invece che in rate così come è avvenuto per chi ha avuto l’addebito in bolletta.

Termine ultimo per farlo era il 31 ottobre scorso con modello F24, indicando i codici TVRI, se si è già titolari di un abbonamento Rai e si deve pagare per il consueto rinnovo annuale, oppure TVNA, in caso di un nuovo abbonamento.

Dunque fermi restando i casi di esonero dalla tassa tv, chi non ha provveduto al pagamento perchè non intestatario del contatore rischia pesantissime multe che ben presto verranno recapitate dall’Agenzia delle Entrate.

E poco interessa se non si è potuto pagare perchè impossibilitati magari da situazioni economiche di disagio: si diventa automaticamente evasori poichè la legge è chiara e non ammette eccezioni, salvo che non arrivino novità dell’ultima ora.




Condividi la notizia, potrebbe essere utile a molte persone