Novità sul Canone Rai 2017

Nella Legge di Stabilità sono previsti alcuni cambiamenti per il canone Rai 2017.  Come già anticipato il costo del Canone che dai 133,50 euro era già sceso nel 2016 agli attuali  cento,  fruirà di un ulteriore sconto, arrivando a soli 90 euro.

Questo “sconto” non verrà applicato in un’unica soluzione ma verrà ripartito in 10 mesi da gennaio ad ottobre ad un euro al mese (nel caso di bollette mensili) o in 2 euro (nel caso di bollette bimestrali).

Canone Rai 2017

La modalità di pagamento resta sempre la stessa: addebito nella bolletta della fornitura elettrica.

Dal mese di gennaio 2017 quindi, si pagheranno 10 rate mensili di 9 euro, o bimestrali da 18, di cui l’ultima nel mese di ottobre; tali rate, così come è stato nel 2016, saranno addebitate sulla fattura emessa dal nostro fornitore di energia elettrica che avrà  scadenza successiva alla scadenza delle rate.

Resta sempre ben inteso che è tenuto a pagare chi possiede l’apparecchio televisivo.

E’ bene ricordare che chi non possiede la TV dovrà inviare la certificazione di non possesso del televisore ogni anno, via web o tramite raccomandata a/r  indirizzata all’Agenzia Delle Entrate dal 1 luglio dell’anno precedente e il 31 gennaio dell’anno per cui si vuole essere esonerati.

Coloro che invece inviano l’autocertificazione tra il 1° febbraio e il 30 giugno saranno esonerati dal pagamento del canone per il secondo semestre dello stesso anno.

Ovviamente chi non invia l’autocertificazione dovrà pagare comunque il canone pur non possedendo il televisore.

Gli altri requisiti per essere esentati dal Canone Rai restano gli stessi degli altri anni; ossia: chi ha ricevuto due volte  la bolletta per errore  perché intestata a due membri della stessa famiglia,  i cittadini ultra 75enni con reddito inferiore a 6713,98 euro, e chi riceve più volte l’addebito del Canone Rai  perchè possiede altri immobili oltre la prima casa; in quanto (è bene ricordarlo) il Canone va pagato una sola volta e non per ogni casa posseduta.




Condividi la notizia, potrebbe essere utile a molte persone