Esenzione Canone Rai per Reddito Basso: Chiarimenti

In molti si chiedono se non avendo reddito o con un reddito basso si deve pagare il Canone Rai. In questo articolo cercheremo di fare chiarezza spiegando chi è esonerato dalla tassa tv che da quest’aanno sarà addebitata sulla bolletta della luce.

Esonero Canone Rai per chi non ha reddito

L’Agenzia delle Entrate ha specificato che, sono esonerati dal pagamento del Canone Rai, tutti coloro i quali, nell’anno precedente, abbiano avuto un reddito complessivo sommato a quello del proprio marito o moglie non superiore a 6.713,98 euro.

Inoltre, occorre anche aver superato i 75 anni d’età e non avere conviventi nel proprio nucleo familiare che siano diversi dal coniuge e che abbiano redditi propri.

Oltre agli anziani che abbiano i requisiti sopra indicati, sono esentati dal pagamento dell’imposta sul possesso di apparecchi televisivi gli Ospedali militari, le Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate (sempre che il televisore non si trovi all’interno di alloggi privati, seppur situati dentro strutture militari).

Riguardo invece una eventuale esenzione dal Canone Rai per reddito basso o senza reddito, non è previsto nessun esonero.

Quindi chiunque possiede un apparecchio televisivo, atto o adattabile alla ricezione delle trasmissioni televisive e indipendentemente dalla quantità o meno del suo utilizzo, dovrà obbligatoriamente pagare il canone, tranne che non rientri in una delle categorie sopra menzionate.




Condividi la notizia, potrebbe essere utile a molte persone