Chi non Paga il Canone Rai

Canali RaiL’esenzione canone rai non è solo per i cittadini oltre i 75 anni di età ma anche per diverse altre categorie di utenti. Infatti, seppure in teoria il pagamento della tassa sul possesso del televisore è obbligatoria per tutti, di fatto c’è anche chi non è tenuto a pagarla.

Vedremo di seguito nel dettaglio chi è esonerato dal pagamento della tassa televisiva e i relativi requisiti necessari, fermo restando che per il canone rai 2016 le cose cambieranno di nuovo.

Esenzione canone rai per gli anziani

Come accennato sopra, tutti gli anziani, a partire dal compimento dei 75 anni di età, non devono più pagare il canone Rai obbligatorio per il possesso della tv in casa.

Molti invece pensano erroneamente che il canone rai dopo 80 anni non si paga automaticamente.

Per essere esentati è necessario che nel medesimo nucleo familiare non siano presenti altri soggetti (ad eccezione del coniuge) con reddito proprio.

Aver compiuto 75 anni  di età quindi non è quindi l’unica condizione che dà diritto all’esenzione della tassa sulla televisione, visto che occorre possedere un reddito mensile complessivo dei coniugi non superiore ai 516,46 euro per tredici mensilità, ovvero 6.713,98 euro annui.

Dal 2016, si prevede (come indicato nell’ultima Legge di Stabilità) che la soglia venga innalzata ad 8.000 euro l’anno.

Si è esentati dal pagamento anche qualora il canone sia già stato versato dal coniuge, se i proprietari di case date in affitto in cui c’è un apparecchio radiofonico o televisivo di proprietà degli inquilini ma l’utenza elettrica è rimasta intestata al titolare dell’immobile, se negli immobili non ci sono tv e per le seconde case.

Se sussistono le condizioni è si è già provveduto al pagamento del canone Rai si può comunque richiedere il rimborso dell’importo pagato presentando apposita domanda.

Occorre però fare molta attenzione perchè per recuperare gli importi già versati è obbligatorio presentare istanza di rimborso utilizzando esclusivamente l’apposito Modello per la Richiesta di Rimborso Canone Rai rilasciato dall’Agenzia delle Entrate.

 Esonero tassa sulla tv per i militari

L’esenzione è prevista solo per gli ospedali militari, Case del soldato e Sale convegno dei militari delle Forze armate. La detenzione del televisore all’interno di un alloggio privato, anche se situato dentro le strutture militari, non esonera dal pagamento del canone.

Esclusione canone televisivo per Agenti diplomatici e consolari

Se stranieri accreditati in Italia e a condizione che nel paese da loro rappresentato pure i rappresentanti diplomatici italiani ivi accreditati godano di uguale trattamento.

Novità dell’ultima ora: si può non pagare il canone rai, pur senza infrangere la legge e senza fare a meno della tv.

In tutti gli altri casi è obbligatorio il pagamento del canone rai se si possiede uno o più apparecchi televisivi o radiofonici.

Ricordarsi di rispettare le corrette modalità, termini di scadenza e importi della tassa sul televisore, sia per richiedere l’esonero, il rimborso oppure il pagamento rateale che può essere fatto in due o più tranche.

Ci sono poi esenzioni più specifiche che riguardano militari di cittadinanza straniera appartenenti alle Forze Nato e agenti diplomatici e consolari stranieri accreditati in Italia (a condizione che il paese di provenienza operi lo stesso trattamento).




Condividi la notizia, potrebbe essere utile a molte persone